Ialuronic Actidrink Complex - Alta Clinic S.r.l. - Medicina Estetica Bergamo

Ialuronic Actidrink Complex

45,00 36,00

Sconto del 20%

Ialuronic ActiDrink Complex è un integratore alimentare a base di estratti vegetali, Collagene Idrolizzato, Acido Ialuronico, Vitamina C e PABA.
L’acido ialuronico è fondamentale per il nostro organismo e rappresenta una sorta di vera e propria “impalcatura”: infatti si trova non solo nel derma (dove la mancanza produce un effetti visibile sotto forma di pelle avvizzita e rugosa) ma anche nell’umor vitreo, nelle cartilagini, nelle pareti dell’aorta, nei tendini e nel liquido sinoviale.

Formato: 150 ml

Disponibile

COD: IADC1 Categorie: ,

DESCRIZIONE:
Ialuronic ActiDrink Complex è un integratore alimentare a base di estratti vegetali, Collagene Idrolizzato, Acido Ialuronico, Vitamina C e PABA.
Il Melograno è utile per la sua attività antiossidante. L’Ananas promuove il drenaggio dei liquidi corporei soprattutto nei casi in cui si accusa pesantezza delle gambe, favorisce la funzionalità del microcircolo ed il contrasto degli inestetismi della cellulite. La vitamina
C contribuisce alla normale formazione del collagene per la normale funzione della pelle ed alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. La Calendula e la Fumaria contribuiscono al trofismo ed alla funzionalità della pelle. La Fumaria promuove le funzioni depurative dell’organismo legate al benessere della pelle.
L’acido ialuronico, il collagene e le altre sostanze, vengono giornalmente prodotte dal nostro organismo, ma sono anche costantemente consumate. Con il passare dell’età produciamo sempre meno acido ialuronico ed il bilancio diventa presto negativo. Attorno ai 18-20 anni la produzione pareggia il consumo poi, con l’avanzare dell’età, la carenza è sempre più importante e causa un severo invecchiamento cutaneo (fatto 100 la percentuale presente nell’organismo a 20 anni, il valore scende a 65, 45 e 25 rispettivamente a 30, 50 e 60 anni). Il consumo inoltre può venire ulteriormente aumentato da una serie di attività come lo sport o l’esposizione al sole.
L’acido ialuronico è fondamentale per il nostro organismo e rappresenta una sorta di vera e propria “impalcatura”: infatti si trova non solo nel derma (dove la mancanza produce un effetti visibile sotto forma di pelle avvizzita e rugosa) ma anche nell’umor vitreo, nelle cartilagini, nelle pareti dell’aorta, nei tendini e nel liquido sinoviale.

INGREDIENTI:
Acqua; Mela (Malus domestica Borkh.) frutto succo concentrato; Stabilizzante: Xilitolo; Glicerina; Ananas (Ananas comosus (L.) Merr.) gambo e.s. 250 GDU/g; Collagene idrolizzato plv; Sodio ascorbato (Vitamina C); Correttore d’acidità: Acido citrico; Sodio ialuronato; PABA; Fumaria (Fumaria officinalis L.) erba con fiori e.s.; Calendula (Calendula officinalis L.) capolini e.s.; Conservanti: Potassio sorbato, Sodio benzoato; Melograno (Punica granatum L.) frutto e.s.; Colorante: Ribo flavina fosfato.

CONFEZIONE
Flacone da 150 ml per 15 dosi giornaliere da 10ml (misurino incluso).
Modalità d’uso: 10 ml al giorno, puri o diluiti in acqua o bevande preferite. A seconda della necessità si possono effettuare cicli di 3 mesi con 1 o 2 confezioni/mese.
Modalità di conservazione: e Scadenza conservare in luogo fresco e asciutto. Il prodotto deve essere consumato entro 24 mesi dalla data di produzione.
Informazione Allergeni

COSA CONTIENE IALURONIC ACTIDRINK COMPLEX?

ACIDO IALURONICO
L’acido ialuronico è uno dei componenti fondamentali del derma e dei tessuti connettivi dell’uomo. Conferisce alla pelle quelle sue particolari proprietà di resistenza e mantenimento della forma. Una sua mancanza determina un indebolimento della pelle promuovendo la formazione di rughe ed inestetismi. Crea un’impalcatura molecolare per mantenere la forma ed il tono del tessuto e funziona come filtro contro la diffusione libera nel tessuto di particolari sostanze, batteri, agenti infettanti.
Tecnicamente l’acido ialuronico è un polisaccaride lineare ad alto peso molecolare.
Grazie a questa sua particolare struttura chimica, l’acido ialuronico è in grado di legare a sé molte molecole di acqua, raggiungendo un elevato grado di idratazione. Per questo motivo, date le spiccate proprietà viscosizzanti, l’acido ialuronico è fondamentale per mantenere il giusto grado di idratazione, la turgidità, la plasticità e la viscosità della matrice extracellulare (ECM). L’acido Ialuronico si può presentare con diversi pesi molecolari, ciascuno con propri vantaggi e svantaggi.
Tuttavia, per poter essere efficacemente assorbito per via orale, la formula deve essere perfettamente bilanciata tra alto e basso peso molecolare, come hanno dimostrato gli studi clinici sull’argomento (vedi pag. seguente).

COLLAGENE
Il collagene è una proteina strutturale e costituisce il principale elemento fibroso di pelle, tendini, cartilagini, ossa, denti, membrane, cornee e vasi di tutti i vertebrati. Il collagene è la proteina più rappresentata dell’organismo umano e nei tessuti connettivi. È responsabile della protezione meccanica dell’organismo da parte della pelle, del benessere e della condizione della cute e, seppure indirettamente, di alcuni altri organi, della prevenzione della disidratazione cutanea, del mantenimento dell’elasticità e tonicità dei tessuti e della minimalizzazione delle rughe. Nella pelle giovane e non esposta ai raggi solari, la sintesi di collagene da parte dei fibroblasti e la sua degradazione sono in costante equilibrio, in modo da garantire il fisiologico ricambio delle macromolecole strutturali, mantenendone invariato il contenuto e la funzionalità, e conservando l’integrità della pelle. Con l’aumento dell’età si verifica un progressivo sbilanciamento di tale equilibrio e si assiste ad una graduale riduzione della sintesi dei peptidi precursori del collagene, associata ad un aumento della degrada- zione del collagene maturo. La conseguenza di tale fenomeno degenerativo è una generale disorganizzazione delle fibre di collagene, che perdono in parte il loro ruolo di sostegno provocando una parziale atrofizzazione della matrice extracellulare, la quale diventa molle e priva di tono.

PABA
Normalmente prodotto da un intestino in salute, l’acido para-aminobenzoico o PABA aiuta a utilizzare le vitamine B coinvolte nella formazione della melanina, pigmento responsabile dell’imbrunimento della pelle quando ci si espone al sole.
Il PABA è importante per la sintesi della vitamina B9 (acido folico), poiché agendo come fattore di stimolazione della crescita della ora batterica intestinale, aumenta la produzione di acido folico, che a sua volta,contribuisce alla formazione dell’acido pantotenico (vitamina B5). Tradizionalmente è sempre stato usato per la salute e per la protezione della pelle, in virtù della sua funzione di aiutare l’utilizzo delle vitamine B coinvolte nella formazione della melanina, pigmento bruno che aiuta a proteggere dai raggi del sole. Il PABA quindi può es- sere utilizzato nella prevenzione delle scottature solari e per l’alleviamento del dolore da queste provocate. Pare che il PABA aumenti anche la concentrazione di ossigeno nel sangue arterioso.

ANANAS (Gambo)
Le proprietà del gambo d’ananas sono dovute al suo contenuto di bromelina, un enzima presente anche nel frutto e nel succo d’ananas e capace di favorire la digestione delle protei- ne, svolgere un’azione benefica contro le infiammazioni e aiutare l’organismo a liberarsi dei liquidi in eccesso.
La bromelina contenuta nel gambo d’ananas è molto utile nel trattamento della cellulite. Le proprietà drenanti e antinfiammatorie del gambo d’ananas vengono da tempo sfruttate per combattere la pelle a buccia d’arancia e il gonfiore che interessa gli arti inferiori. La bromelina, infatti, è in grado di ridurre l’infiammazione dei tessuti e di sciogliere gli edemi causa- ti dal ristagno dei liquidi, sintomi tipici di chi presenta cellulite.

MELOGRANO
Il frutto del melograno è tra i più ricchi di antiossidanti. In particolare è una fonte di flavonoidi che aiutano il nostro organismo a mantenersi in salute e a prevenire l’invecchiamento precoce. In generale gli antiossidanti servono a contrastare l’azione dei radicali liberi, particolarmente dannosi come effetto sul derma.

CALENDULA
Alla Calendula vengono riconosciute attività antinfiammatorie e cicatrizzanti. È utile per la cura e la pulizia della pelle; accelera la guarigione delle ferite: le proprietà vulnerarie sembrano dovute ad una influenza sull’incremento della produzione di fibrina, che si manifesta con una rapida chiusura delle ferite, con buona formazione di tessuto di granulazione e con il miglioramento dell’equilibrio di idratazione cellulare della cute. Questa azione della calendula è da attribuire ai carotenoidi, simili da un punto di vista chimico alla vitamina A. Inoltre la Calendula viene spesso utilizzata per rinforzare la parete delle vene.
FUMARIA 
Le proprietà della fumaria sono date principalmente da un alcaloide, la fumarina, che insieme ad altri principi attivi, come sali minerali, flavonoidi e mucillagini possiede una spiccata attività diuretica e depurativa, stimolante di tutte le secrezioni organiche. Per questo può trovare applicazione contro l’acne e per la cura della pelle.

VITAMINA C
Tra le varie attività di questa vitamina, sono note le sue proprietà antiinfiammatorie, soprattutto nei casi di eritemi da prolungata esposizione al sole.
Nel combattere gli effetti dell’invecchiamento, la vitamina C interviene anche ad un altro livello: il rilassamento cutaneo. Infatti, gioca un ruolo chiave nel mantenere la densità ottimale del collagene nel derma in quanto è un cofattore per alcuni enzimi essenziali nella biosintesi del collagene.

SINERGIA TRA ACIDO IALURONICO A BASSO PESO MOLECOLARE E ACIDO IALURONICO AD ALTO PESO MOLECOLARE

L’acido ialuronico è un glicosamminoglicano (GAG) lineare, costituito da unità ripetute di acido Glucuronico e N-Acetil – Glucosamina, presente in molti tessuti, nella pelle (epidermide e derma) e nel sistema nervoso centrale come polimero ad alto peso molecolare (> 106 Da) [1]. Oltre a determinare la viscoelasticità del fluido sinoviale e della matrice extracellulare cartilaginea (ECM) [2], l’acido ialuronico interviene nel processo di riparazione tissutale [3] ed è coinvolto in processi cellulari dinamici come la migrazione cellulare e il riconoscimento cellula-cellula, prendendo parte, così, anche al processo di infiammazione [4].
L’acido ialuronico si comporta in modo differente a seconda del suo peso molecolare [5]: quello ad alto peso molecolare (H-HA) può organizzarsi in macromolecole, formando una struttura dinamica di tipo reticolare che riempie gli spazi tra le fibre di collagene e mantiene la forma e il tono del tessuto fungendo da filtro fisico contro la diffusione di particolari sostanze; l’acido ialuronico a basso peso molecolare ( L-HA) , d’altra parte, è in grado di stimolare la sintesi del collagene nel derma, aumentare la produzione di fibroblasti e migliorare i processi di cicatrizzazione [6].
Al ne di valutare il possibile utilizzo dell’acido ialuronico come dispositivo medico sono stati effettuati diversi studi che hanno valutato l’azione dell’acido ialuronico come frazione singola (H-HA o L-HA) e l’azione di un complesso formato da entrambi (H-HA/L-HA), per veri care, in particolare, se essi vengono riconosciuti e digeriti allo stesso modo dall’enzima ialuronidasi.
Si è visto, a tal proposito, che il complesso formato dalle due frazioni di acido ialuronico, H-HA/L-HA, resiste all’azione digestiva dell’enzima ialuronidasi e questo comportamento è probabilmente dovuto alla particolare conformazione che assume il complesso, il quale di- venta difficilmente riconoscibile dall’enzima [7]. Verificando, invece, l’azione dell’enzima sulle singole frazioni, si è visto che la ialuronidasi è più attiva sull’acido ialuronico ad alto peso molecolare presente come frazione singola rispetto a quella presente nel complesso; mentre, per quanto riguarda la frazione L-HA, essa viene digerita più lentamente se si trova in forma libera e, pertanto, la degradazione è pressoché inesistente quando si trova complessata con la frazione H-LA [8].
L’ azione sinergica delle due frazioni di acido ialuronico forma un innovativo complesso cooperativo che si comporta come un sistema a lento rilascio di acido ialuronico ad alto e a basso peso molecolare, che risulta più stabile e difficilmente degradabile rispetto alle singole frazioni H-HA e L-HA.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Contattaci con Whatsapp
Accetta la nostra privacy policy prima di iniziare una conversazione.